Ciao!

Prima del mio arrivo in Italia quando pensavo alle ragazze italiane, mi veniva subito in mente l’immagine di Monica Bellucci.

Monica Bellucci

Appunto, questa era solo una mia immaginazione. In parte avevo ragione, in parte però la realtà era diversa da come pensavo. Mentre al sud del paese molte donne ricordano la bellezza di Sophia Loren o di Monica Bellucci, al nord invece è diverso. Devo dirti che quando sono atterrata nel Nord Italia per la prima volta, sono rimasta un po’ sorpresa. Non sapevo che le differenza tra nord e sud Italia, non fosse sono solo nei comportamenti, ma anche nell’aspetto fisico dei loro abitanti.

Sophia Loren

In Polonia, pensando all’Italia, pensiamo che le persone abbiano la tipica bellezza mediterranea. 

Lo stesso principio funziona quando voi Italiani pensate a noi Polacchi, avete in testa l’immagine di persone con i capelli biondi e gli occhi azzurri.

Anja Rubik – supermodella polacca

Vorrei farti notare che in Polonia non tutte le donne sono bionde. Sicuramente sono un numero maggiore che in Italia, ma per le strade delle città polacche puoi tranquillamente incontrare donne brune o con gli occhi scuri. Pensa che mia mamma e la mia migliore amica hanno i capelli castani e gli occhi verdi.

Kasia Smutniak – modella e attrice polacca

Sicuramente le donne polacche hanno dei lineamenti del viso più fini rispetto alle donne italiane, sopratutto rispetto a quelle del sud.

Zuzanna Bijoch – modella polacca

Ho notato inoltre che in Italia vivono pochissime persone obese. Secondo me questo è dovuto allo stile di vita, poiché voi Italiani siete persone in generale molto attive, e difficilmente restate chiusi in casa. Inoltre è dovuto grazie anche alla dieta mediterranea, poiché la vostra cucina comprende piatti molto buoni, con prodotti di ottima qualità, ma allo stesso tempo poco elaborati. Sicuramente questa è una delle cose che noi polacchi possiamo imparare da voi. 

Ritornando alle donne italiane, penso che quelle del nord, siano in generale più eleganti rispetto a quelle del sud. Sicuramente seguono di più le tendenze, grazie anche all’influenza di Milano, capitale della moda.

Parlando di trucco, le donne del sud ci prestano maggiore attenzione, molto spesso però esibiscono make up poco fini. In generale, dal mio punto di vista, il trucco delle ragazze italiane consiste nell’applicare fondotinta e mascara. Così facendo però, il viso perde i suoi riflessi e diventa inespressivo. Nei bagni le donne italiane hanno la crema, il detergente per il viso, e basta, la loro cura finisce qua. Non ho mai visto utilizzare tonico, siero, maschera, peeling o balsamo per il corpo.

La maggior parte delle ragazze italiane non sono interessate a questi prodotti per la cura del viso e  del corpo. Molto spesso non sono interessate neanche ai prodotti di trucco. Fanno eccezione le ragazze giovani, che mostrano interesse solo per quest’ultimi, tralasciando però l’interesse per la cura. 

In Polonia è completamente diverso. Il trucco è leggero, puntiamo a risaltare la pelle del viso in modo più luminoso piuttosto che opaco. Usiamo sopratutto fondotinta leggeri, creme bb, illuminanti, bronzer delicati per dare un riflesso dorato, a volte blush, mascara e trucchi per le sopracciglia. Grazie a questo make up il viso diventa più tridimensionale.

Le donne in Italia in generale non si interessano alla composizione dei cosmetici e non prestano molta attenzione. In Polonia abbiamo grandi farmacie e negozi di cosmetici come Rossmann, Hebe, Natura e molti altri. Il nostro mercato dei cosmetici è ad un livello globale molto elevato, poiché siamo interessati alla loro composizione. In Italia invece non sono presenti così tanti negozi di cosmetici. Puoi trovare piccoli market che vendono prodotti per la cura del corpo, come Tigotà e Caddy’s. A volte in alcune città puoi trovare i DM tedeschi. In generale questi negozi non sono così diffusi come in Polonia, non li troverai mai in centro città, se non raramente. Le ragazze Italiane acquistano cosmetici da marche come Garnier, Yves Rocher, Avene, La Roche Posay, mentre le donne adulte o più benestanti utilizzano cosmetici da Sephora o Douglas.

Le piccole e medie aziende di cosmetici italiane non investono in campagne di marketing all’altezza, sopratutto non prestano molta cura ai loro social e ai loro siti web. In Polonia nascono nuove aziende di cosmetici ogni giorno. Le aziende prestano molta attenzione alle attività di marketing, alla composizione dei prodotti, all’utilizzo di nuove tecnologie, e tutto questo è accolto positivamente dai consumatori.

In Polonia esiste un numero enorme di beauty blogger e youtuber, e la qualità di quest’attività è davvero alta. In Italia invece la presenza online di questi tipi di canali è davvero limitata. I blog e i canali YouTube sono molto amatoriali. Famosi blogger e vlogger raccomandano senza esitazione solo prodotti sponsorizzati dalle grandi multinazionali.

Un numero molto elevato di italiani preferisce spendere soldi in trattamenti di medicina estetica piuttosto che in cosmetici. 

Addirittura tante donne italiane non usano nemmeno le creme solari quando prendono il sole!

Secondo me le donne Italiane sono davvero belle, hanno una pelle molto più bella della nostra. Purtroppo è trascurata. Noi polacchi abbiamo pelli più delicate, più acne, pelle vascolare, eppure ci preoccupiamo e ci proteggiamo dal sole. Utilizziamo filtri solari sul viso tutto l’anno, sia d’inverno che d’estate. Noi donne polacche fin da piccole ci prendiamo cura della nostra pelle, e in generale i risultati positivi si vedono nel tempo. 

Da quello che vedo posso dire che il livello di servizi di truccatrici ed estetiste che fanno le unghie è ad un livello molto più basso rispetto che in Polonia.

In Italia viene utilizzata la medicina estetica e questo non è un argomento tabù. Le donne usano riempitivi, chirurgia plastica, Botox e, la cosa interessante è che non si vergognano a parlarne. Non hanno problemi a mostrare ciò che hanno migliorato. È interessante notare che a prima vista non si vedono Botox e riempitivi per strada in Italia. La medicina e la chirurgia estetica sono praticate veramente bene. Le unghie lunghe e le ciglia allungate non sono visibili. Anche le labbra, sebbene rifatte, sembrano naturali. 

Contrariamente alle tendenze attuali, in Polonia, tante ragazze hanno le unghie lunghe, ibridi, ciglia allungate e labbra con acido ialuronico riempite a dismisura. Qua in Italia non si vedono spesso queste cose. Il problema non è la qualità della chirurgia estetica polacca, che è indubbiamente di alta qualità, ma la moda che ha preso piede negli ultimi anni.

Bisogna dire però che la situazione cambia se parliamo della televisione. In Italia sono presenti ovunque donne anziane truccate all’inverosimile e con labbra rigonfiate. Nella televisione polacca invece predominano i giovani, molto più naturali e non rifatti.

Ciò che noi donne polacche possiamo imparare dagli italiani è innegabilmente lo stile. Le donne in Italia hanno accessori di ottima scelta. Hanno sempre una buona borsa, buone scarpe, occhiali da sole e capelli ben curati. Posso dire che le donne italiane adulte si vestono con classe.

Ho notato sopratutto come le donne di età superiore ai 30 anni in generale non si travestono, hanno uno stile classico, con cui si divertono e sanno giocare. Invece, purtroppo, le donne polacche, o si travestono, oppure cadono in abbigliamenti noiosi.   

Altro discorso invece sono le ragazze, che inseguono le tendenze, sopratutto in stile americano.

Voi italiani, sia uomini che donne, amate le scarpe sportive, che abbinate con tutto, sia con lo smoking che con gli abiti da donna. E in questo siete i migliori.

Posso immaginare che questo vostro amore per le calzature sportive sia legato al fatto che le vostre strade e i marciapiedi siano fatti di marmo e san pietrini.

Concludendo, le donne italiane e polacche hanno da imparare reciprocamente su aspetti diversi.

Sicuramente noi donne polacche abbiamo da imparare per quanto riguarda l’eleganza e lo stile. 

Però è anche vero che voi italiane avete qualcosa da imparare da noi, sopratutto nel campo della cura e del trucco. 

A presto!